FOTO. Siria, gli Yazidi di Nowruz

Nena News Agency – 24 novembre 2014

Nel campo profughi a nord est della Siria, 20mila rifugiati della minoranza yazidi – sfuggiti all’avanzata dell’ISIS – vivono di aiuti umanitari nelle tende dell’UNHCR

Syria - Nowruz refugees camp

Syria – Nowruz refugees camp

testo di Federica Iezzi – Immagini di Federica Iezzi e Alan Ali 

Nowruz, 24 novembre 2014, Nena News – Un sole pallido illumina la giornata in quest’angolo di Siria. Ma il freddo ti entra  nelle vene. Nelle pozzanghere riempite dai giorni di pioggia passati, l’acqua stagnante non ancora viene riassorbita dal terreno saturo e colora questa terra arsa.

Siamo nell’area di Ain al-Khadra, nel campo rifugiati di Nowruz, a pochi chilometri dalla città siriana di Derek, nel nord-est del Paese. Qui almeno 20.000 yazidi vivono in tende disposte dall’UNHCR e dal Comitato Internazionale della Croce Rossa.

Quando fuori dai cancelli arrivano i camion pieni di aiuti umanitari, i bambini si accalcano attorno agli operatori per vedere cosa portano, cosa arriva di nuovo nelle tende, cosa ci sarà da mangiare per il venerdì e il sabato. I ragazzi non vanno ancora a scuola e l’anno scolastico va avanti. Nelle tende ci si organizza con giochi e lavori educativi. Molte bambine passano le mattinate a fare le faccende di casa e i bambini ogni giorno si costruiscono pazientemente, con vecchi stracci, un pallone per giocare a calcio.

Al mattino l’acqua da bere si prende in un grande serbatoio al centro del campo, quella che si utilizza per lavare i vestiti si prende invece fuori dal campo. Poche regole che fanno sembrare normale la vita. Nena News

Nena News Agency “FOTO. Siria, gli yazidi di Nowruz” – di Federica Iezzi

Annunci
Standard