Cadono i manghi

Ntylian

 

Missione cardiochirurgica – Emergency – Salam centre for cardiac surgery – Khartoum (Sudan)

 

 

Ho scelto la chirurgia per la pace. Entrare in sala operatoria, chiudere quella porta dietro la mia schiena, non ascoltare il ritmo drammatico del mondo, non sentire i ghirigori della mia anima. Solo pace. Solo silenzio. Solo l’acuirsi di quella preziosa solitudine che accompagna l’uomo ogni giorno.

Quei gesti familiari che non mi abbandonano mai, quel luogo riconosciuto, quegli oggetti che appaiono come tratti del mio corpo, abbracciati dalla percepibile essenza della quiete.

In tutta questa perpetua ricerca di solitudine, si addentra uno spiraglio di pungente blu: Ntylian. Una bimbetta del selvaggio Kenya che ha viaggiato su un aereo, attraverso il continente africano, per arrivare all’ospedale di Khartoum, dove le avevano promesso che l’avrebbero operata.

Mesi e mesi senza la mamma e il papà.

Con dignità, non cercava le coccole dei dottori che la curavano. Ma la sera, in silenzio, mi aspettavano quegli occhi profondi, come la savana che l’aveva cresciuta, che sfidavano il buio, in quel letto enorme dell’ospedale. E solo prima di addormentarsi, concedeva quel suo raro sorriso.

Uno sguardo di intesa che percuoteva la carne, una carezza su quel visino vellutato. L’impressione di vegliare sul suo cuore e poi la consapevolezza che era lei che vegliava su di me.

Ho girato lo sguardo verso la mia aria africana e sono stata avvolta e nutrita dalle lacrime che custodivano tacitamente la fine di un altro anno.

 

https://www.facebook.com/notes/federica-iezzi/cadono-i-manghi/10150426021345984

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...